Implantologia e Chirurgia orale

Implantologia e Chirurgia orale
L’implantologia dentale è la branca dell’odontoiatria, il cui obiettivo è la sostituzione degli elementi dentari mancanti tramite perni artificiali in titanio.
La sostituzione di un dente mancante è importante perché la sua mancanza causa la riduzione della funzione masticatoria e modifica la struttura gengivale sottostante provocandone lentamente una perdita di massa e densità e provoca problemi di lungo periodo.

Diverse sono le cause che portano ala perdita degli elementi dentari: le patologie del cavo orale, le carie e la malattia parodentale (detta comunemente piorrea) e i traumi da contatto.

In caso di perdita di un dente il paziente e l’odontoiatra devono affrontare due decisioni, se è opportuno sostituire il dente mancante e qual è la metodica sostitutiva più appropriata.

Da tenere in considerazione come fattori fondamentali sono l’età e le condizioni di salute generali del paziente. Esistono una serie di possibilità riabilitative per il trattamento dell’edentulismo (la mancanza totale o parziale dei denti), confermate dall’evidenza clinica, in base alle particolari condizioni che il paziente presenta.

Tali possibilità riabilitative comprendono:

  • Protesi parziali o totali rimovibili;
  • Ponti sostenuti da denti;
  • Denti sostenuti da impianti in titanio.
  • Implantologia a carico immediato

 

Grazie al metodo di implantologia a carico immediato trattamento All-on-4® sviluppato e brevettato da nobelbiocare.

Soluzione minimamente invasiva con una protesi fissa per arcata completa e funzionale subito dopo il montaggio definitivo.

Caratteristiche:

  • Riabilitazione dell’arcata completa grazie a solo quattro impianti Due impianti anteriori diritti e due impianti con un’inclinazione massima di 45° nel settore posteriore;
  • Funzione Immediata (ponte provvisorio fisso) Per pazienti che soddisfano i criteri per impianti a carico immediato;
  • Procedura senza innesto Grazie all’inclinazione degli impianti posteriori, è possibile evitare l’innesto osseo: si utilizza l’osso disponibile.